05
lug

Poeti sotto dittatura. Anna Achmatova e Osip Mandel’štam

Sesto appuntamento del ciclo Lezioni di Poesia realizzato da Fondazione Corriere della Sera con il contributo di Intesa Sanpaolo.

Lezione di Serena Vitale, slavista, scrittrice e traduttrice, ha studiato lingue e letterature slave con Angelo Maria Ripellino a Roma. Dal 1972 ha insegnato letteratura russa a Milano, Genova, Napoli, Pavia. Vive a Milano, dove dal ’97 è docente di lingua e letteratura russa all’Università Cattolica del Sacro Cuore. Ha tradotto migliaia di pagine, dal russo (opere, in prosa o in versi, di Nabokov, Mandel’štam, Puškin, Cvetaeva, Belyj, Brodskij e altri) e dal ceco (romanzi di Kundera, Vaculík, Fuks). Per la sua attività di traduttrice ha vinto, tra l’altro, il premio Monselice (1975, 1989), il premio Mondello (1985), il premio della Presidenza del Consiglio (2000), il premio Grinzane-Cavour (2005). È autrice di numerosi saggi e monografie.

Introduce Paolo Di Stefano, Corriere della Sera

Letture di Ilaria Longo, Il Menu della Poesia

Anna Achmatova e Osip Mandel’štam sono due tra le figure più significative della poesia russa del Novecento, indissolubilmente e tragicamente legate alle vicende politiche e civili della Russia stalinista. Achmatova, troppo famosa e amata dal pubblico, non venne mai arrestata ma perse il marito, fucilato dai bolscevichi con l’accusa di attività controrivoluzionarie; la censura le impedì di pubblicare i suoi versi, che circolarono comunque in edizioni clandestine e ciclostilate, alimentando le coscienze dell’incipiente movimento del “dissenso”; suo figlio Lev fu imprigionato nel periodo delle grandi purghe staliniane. Ancora più dura la sorte di Mandel’štam, destinato a pagare cara la critica al regime e la mancanza di ossequio verso Stalin, definito «il montanaro del Cremlino», le cui «tozze dita» sono «come vermi»: arrestato più volte, morì in un campo di transito nell’estremità orientale della Siberia, dove venne trasferito e costretto ai lavori forzati. Gli sopravvivono le sue poesie, salvate dall’impegno della moglie Nadežda, che quando andava a fargli vista le imparava a memoria per poi trascriverle.

Lezioni di Poesia è un ciclo di incontri a cadenza mensile che per tutto il 2022 intende proporre analisi e riflessioni sui grandi protagonisti della poesia italiana e internazionale del ‘900.




INFO EVENTO
Poeti sotto dittatura. Anna Achmatova e Osip Mandel’štam

Appuntamento
dal 5 luglio 2022, 18:00
al 5 luglio 2022, 19:15
Indirizzo
Via Balzan 3, 20121 Milano


Prossimi eventi #Letturaday